Annibale. La fine di un viaggio. Mostra al Museo di Capocolonna

Promossa dal Polo Museale della Calabria/Museo Parco Archeologico di Capo Colonna con il supporto del Parco Scientifico e Tecnologico Magna Grecia, la mostra si avvale del contributo dei maggiori esperti e delle più importanti istituzioni storiche e scientifiche italiane.

Si propone di raccontare la straordinaria avventura di Annibale in Italia, conclusa con la sua permanenza nel santuario di Hera Lacinia a Crotone, una tappa carica di significato simbolico.

Il viaggio del comandante cartaginese, da Cartagine verso la Spagna, la discesa delle Alpi e poi quella degli Appennini lungo l’Adriatico fino a Canne, il logoramento delle sue truppe tra Apulia e Bruzio fino alla partenza dal promontorio Lacinio verso la sconfitta finale a Zama, sono raccontati attraverso reperti archeologici, testi letterari, cronache di storici antichi e contemporanei, immagini in movimento e videoinstallazioni, in un ricco e suggestivo percorso alla riscoperta di una delle personalità più affascinanti e complesse del mondo antico. 

Già presentata nel Castello Svevo di Barletta tra agosto 2016 e febbraio 2017, con grande successo di pubblico, la mostra ha nella sua versione calabrese una declinazione più coerente con le vicende del territorio bruzio in epoca annibalica, al confine tra storia e mito.

Sarà possibile visitare la mostra dal 14 gennaio 2018 al 31 marzo 2018

La mostra è stata realizzata grazie ad un finanziamento della Regione Calabria e sarà inaugurata alla presenza del Sottosegretario ai Beni Culturali on. Dorina Bianchi a Crotone il prossimo 13 dicembre 2017 alle ore 17,00.

Il progetto espositivo, a curaa dal Parco scientifico e tecnologico di Crotone, gode del patrocinio dell’Università della Calabria e della Scuola Archeologica Italiana di Cartagine ed è stato curato dai massimi studiosi italiani dell’argomento, oltre all’attualità e all’interesse del tema, suggerisce la riproposizione nell’area del promontorio Lacinio, luogo che vide svolgersi la fase finale della permanenza in Italia del condottiero cartaginese.

In questa versione crotonese, pur avvalendosi dello stesso progetto e dello stesso materiale illustrativo e scientifico realizzato per la tappa pugliese, la mostra offre una declinazione differente, più legata in particolare al territorio in cui l’evento si realizza, con materiali quindi specifici e nuovi spunti di riflessione, nell’ottica di un più ampio e incisivo coinvolgimento della comunità calabrese.

La finalità della Mostra vuole, al contempo, essere un tramite per il rafforzamento dei rapporti culturali, di scambio e collaborazione, con tutti i paesi gravitanti intorno al Mediterraneo: il progetto, accolto nel programma “Rotta dei Fenici- Antiche Civiltà sul Mediterraneo” promosso dal Consiglio d’Europa e dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), potrà così vedere il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna inserito in una rete di canali di promozione e comunicazione che potranno portare un significativo valore aggiunto.

Video della Conferenza stampa di presentazione

Dal Canale Youtube di Wesud

Galleria fotografica della Mostra

 
Google Photos Client ID not defined. See here for documentation.