Scheda Bibliografica

Scheda Bibliografica (BDG-Biblioteca Digitale del GAK)

TitoloLe vele degli Achei e il tramonto degli Enotri. Kroton e il suo territorio alla fine della protostoria.
Autore(i)
Data rilascio2006
Contenitore, TitoloStudi di protostoria in onore di Renato Peroni
Riferimentip. 528-531
Casa editriceAll'Insegna del Giglio
TipoParagrafo di Libro
Classificazioni Biblioteca GAK
Visualizza o scarica

Sono proposte una o più fonti di consultazione della pubblicazione. Un click sul bottone aprirà il documento in una nuova finestra

Biblioteca Digitale Krotoniate del GAK  
Ricerche correlate nel web
Altre Informazioni Biblioteca GAK
ID Archivio: 8047
Data inserimento: 29-05-2020 00:40
Data ultima revisione 29-05-2020 00:40
Permalink: https://www.gruppoarcheologicokr.it/biblioteca/domenico-marino-le-vele-degli-achei-2006/

“Al tramonto di un giorno di primavera, una piccola flotta di navi, dalle vele purpuree, approdò sulla spiaggia che s’allungava incurvandosi a settentrione, oltre la foce del fiume Aisaros, in direzione del Neaithos.
Dall’alto del bianco colle sabbioso di Kroton, gli abitanti osservarono con ansia la scena che si ripeteva ormai da qualche settimana.
Erano navi degli Achei, discendenti di altri Achei con i quali i loro antenati avevano scambiato doni e commerciato già molte generazioni prima.

C’era carestia nella montuosa Acaia e i capi avevano deciso, su consiglio dell’oracolo di Delfi, di consentire la partenza di un gran numero di giovani verso l’occidente.
Il comando della spedizione era stato affidato a Myskellos, un Acheo-Cretese’ abitante a Rhype, un po’ gobbo, ma esperto nella navigazione e conoscitore della lingua parlata nelle terre del tramonto.

I capi e gli abitanti di Kroton, sperando in fruttuosi commerci, avevano dato il consenso a ché si insediasse un nucleo di Achei nella pianura paludosa posta oltre il fiume. Ora, però, cominciava a serpeggiare una certa
preoccupazione. Gli Achei giungevano sempre più numerosi e non sembravano interessati al commercio, ma piuttosto ad ingrandire il loro villaggio e già scavavano canali ed aravano terre che mai erano state coltivate. ..”

Visualizzazioni: 4