Crotone, è nata la “Nuova Scuola Pitagorica”. Il filosofo Salvatore Mongiardo di Soverato nominato “Scolarca”

Articolo estratto da CostaJonicaWeb

L’associazione ha sede in Via Cristoforo Colombo n. 199. Con atto del 30 novembre 2015, sottoscritto in Via Hera Lacinia a Capo Colonna, è nata a Crotone l’associazione “Nuova Scuola Pitagorica” con sede in Via Cristoforo Colombo n. 199. Cinque i primi firmatari: Rosa Brancatella residente a Roma, Francesco Lopez (Crotone), Salvatore Terzo Mongiardo (Soverato – CZ), Domenico Monizzi (Crotone), Marco Tricoli (Crotone).

Il filosofo Salvatore Mongiardo è stato nominato “Scolarca” ovvero capo di questa nuova scuola che si ispira agli insegnamenti del grande filosofo Pitagora di Crotone.

L’associazione, che non ha fini di lucro, intende elaborare idee, progetti e proposte atte a favorire il miglioramento della qualità di vita in ogni situazione e contesto geografico e sociale. Come Pitagora usò un approccio multi-scientifico per favorire armonia e salute, così la Nuova Scuola Pitagorica intende usare lo studio e la ricerca per la comprensione delle cause profonde dei comportamenti umani.

“Oggi (si legge nel preambolo dello Statuto) alcune donne e uomini intendono riportare alla luce quel giacimento culturale nascosto sotto le rovine della decadenza. Quest’impresa non è animata da desiderio di ritorno al passato né da spirito di rivincita, ma è dettata dalla volontà di fare della Terra la casa comune di tutti i viventi, superando le divisioni e le lotte generate da religioni, politica, razze e sesso. Solo per questo scopo, antico e ritrovato, la Nuova Scuola Pitagorica risorge dalle proprie ceneri nel luogo che la vide nascere e operare: Crotone”.

L’Università delle Generazioni saluta la rinascita della “Nuova Scuola Pitagorica”, evento che avviene assai significativamente proprio quando i grandi del mondo si riuniscono a Parigi per discutere sul destino climatico del pianeta. Non a caso, la prima iniziativa del neo-sodalizio crotonese è di supportare l’avvio di una “Accademia Mondiale Antiviolenza” . E la prima violenza è quella che l’uomo infligge all’eco-sistema terrestre mettendo in pericolo la stessa umanità. La parte operativa comincerà a gennaio con un incontro sissiziale a Crotone per culminare in estate con la solenne cerimonia di riapertura.

Redatto da Domenico Lanciano tel. 0865-722449

Riferimento: dr. Salvatore Mongiardo ([email protected])

Visualizzazioni: 3