Crotone: Italia Nostra e Gak lanciano appello per il centro storico

La conoscenza delle proprie radici e la partecipazione attiva degli abitanti possono sicuramente contribuire ad una migliore vivibilità e fruizione dei centri antichi, custodi di memoria e di tradizioni, apportando altresì benessere socio-economico.

Le Associazioni Italia Nostra e Gruppo Archeologico chiedono che i Fondi Fas, progetti integrati per la riqualificazione, recupero e valorizzazione dei centri storici della Calabria, recentemente resi disponibili da parte della Regione, vengano destinati con urgenza dal Comune di Crotone alla messa in sicurezza ed al restauro della Sala S.Margherita, struttura in condizioni di degrado e di pericolosità, ed alla ripresa degli scavi archeologici di piazza Bartolo Villaroja, attualmente ricoperti, in concomitanza con il rifacimento della piazza stessa.

Le associazioni chiedono inoltre che le testimonianze archeologiche riportate alla luce siano valorizzate nell’ambito di un Museo all’aperto.

La mobilitazione di numerosi cittadini, con la partecipazione attiva in manifestazioni culturali largamente condivise, ha portato al successo di una petizione popolare con ben 4.000 firme di adesione, consegnate al Sindaco e poi ratificate nel maggio 2010 dal Consiglio Comunale che, all’unanimità, ha votato a favore della ripresa degli scavi archeologici.

Nel caso del nostro centro storico, gli interventi auspicati sono finalizzati alla salvaguardia di quanto è sopravvissuto ai danni e alle manomissioni perpetrati finora.

Teresa Liguori (Italia Nostra)
Vincenzo Fabiani (GAK)

Visualizzazioni: 5