L’area costiera dello Ionio centro-settentrionale, per quanto riguarda lo studio dell’Archeologia e della Storia dei Brettii, può essere suddivisa in due macro-aree: la prima (Brettia Ionica) va dalla parte più meridionale del territorio di Rossano fino al fiume Neto. la seconda (Brettia Crotoniatide) va dal fiume Neto fino all’Ancinale (nelLeggi tutto

Dalla seconda metà del V sec. a.C. la Calabria settentrionale e centrale vide la penetrazione, che sembra graduale e non traumatica, di nuove popolazioni italiche che parlavano osco e vennero dapprima definite lucane: per gli storici greci erano i Bretti (Βρέττιοι nelle fonti greche e nelle legende delle proprie monete,Leggi tutto