Il territorio settentrionale della Crotoniatide, dal Neto fino al Fiumenicà, è spesso indicato come il «territorio di Filottete». E’ comprensorio nel quale emerge una straordinaria frequentazione indigena, che senza cesure a livello cronologico, risale dalle prime fasi del Bronzo Medio sino ad Età Ellenistica. Durante il Bronzo Medio (dal 1.700Leggi tutto

Dalla seconda metà del V sec. a.C. la Calabria settentrionale e centrale vide la penetrazione, che sembra graduale e non traumatica, di nuove popolazioni italiche che parlavano osco e vennero dapprima definite lucane: per gli storici greci erano i Bretti (Βρέττιοι nelle fonti greche e nelle legende delle proprie monete,Leggi tutto

Il territorio krotoniate, o “Crotoniatide“, che gli scrittori del XIX sec. indicavano come “Crotonitide”, è il territorio sotto l’influenza ed il controllo della polis magno-greca di Kroton; si estendeva grosso modo come l’attuale territorio della Provincia di Crotone. La Crotoniatide in Atto Vannucci Vediamone la descrizione fornita da Atto VannucciLeggi tutto