R.Spadea riferisce sui luoghi sacri di Crotone e del suo territorio che hanno restituito ceramica attica, mentreRoberta Belli Pasqua esamina nel dettaglio alcuni reperti ritenuti molto importanti. L’analisi si limita alle produzioni a figure nere neic ontesti santuariali di Crotone, presenze databili apartire dal secondo venticinquennio del VI secolo a.C. NOTA INTRODUTTIVA. Tra leLeggi tutto

E’ una pubblicazione edita nell’occasione dell’apertura del Museo Civico Archeologico di Cirò (Superiore). Il Museo – realizzato grazie ai fondi comunitari del Programma Operativo Nazionale per la Sicurezza del Mezzogiorno d’Italia all’interno di un edificio demaniale sequestrato alla criminalità organizzata, e concepito secondo moderni principi allestitivi – è stato progettatoLeggi tutto

Dettagliato articolo che espone i dettagli di quello che, all’epoca della sua scrittura, era noto sui templi extraurbani noti di Hera a Kroton: ovvero il tempio di Hera Lacinia a Copocolonna ed il tempio di loc. Vigna nuova. Visualizzazioni: 40 PVC visualizzazioni: 62 Scheda autoreLeggi tutto

In questa pubblicazione viene esaminato lo stato generale di Kroton nel IV e III secolo aC. . Kroton fu conquistata da Dionisio I dopo la battaglia di Elleporo; ma la presenza dei tiranni siciliani nel corso di circa 20 anni non sembrano aver prodotto segni di crisi nella pianificazione urbanistica.Leggi tutto