Scheda Bibliografica

Scheda Bibliografica (BDG-Biblioteca Digitale del GAK)

TitoloCrotone tra XVIII e XX secolo: la trasformazione della città e della sua immagine
Autore(i)
Data rilascio2014
Contenitore, TitoloAtti Convegno CIRICE 2014, Città mediterranee in trasformazione. Identità e immagine del paesaggio urbano tra Sette e Novecento
Riferimentip. 743-753
Casa editriceC. de Seta and A. Buccaro (Napoli)
TipoAtto di convegno
Classificazioni Biblioteca GAK
Visualizza o scarica

Sono proposte una o più fonti di consultazione della pubblicazione. Un click sul bottone aprirà il documento in una nuova finestra

Academia.edu   Biblioteca Digitale Krotoniate del GAK  
Ricerche correlate nel web
Altre Informazioni Biblioteca GAK
ID Archivio: 8042
Data inserimento: 28-05-2020 20:29
Data ultima revisione 28-05-2020 20:29
Permalink: https://www.gruppoarcheologicokr.it/biblioteca/bruno-mussari-crotone-tra-xviii-e-xx-secolo-la-trasformazione-della-citta-e-della-sua-immagine-2014/

Introduzione.
Un nucleo significativo delle città italiane che si affacciano sul Mediterraneo è costituito da città fortificate, che per secoli hanno rappresentato in Occidente il modello urbano prevalente».
Traccia della loro trasformazione nella relazione fra forma urbana, territorio, paesaggio e architettura, è testimoniata dai diversi mezzi con cui l’iconografia ne ha colto l’immagine. Queste rappresentazioni, non sempre realistiche o esenti da interpretazioni, ambientazioni o ricostruzioni immaginarie, hanno contribuito ad attestare i diversi punti di vista con cui si è guardato alla città nel corso del tempo.
In relazione alla specificità dell’ambito su cui ci si sofferma, non si può non considerare la fase che impresse a questi centri urbani un ‘impronta distintiva, soprattutto nel corso del XVI secolo, quando essi acquisirono una connotazione difensiva destinata a rimanere permanente, malgrado le significative limitazioni, spesso lamentate, che inevitabilmente emersero nella dialettica relazione tra il dentro e il fuori le mura.
Gli esiti dei mutamenti socio-politici registrati tra XVII I e XIX secolo incisero significativamente sugli assetti di queste città. Dal profondo e a volte “lacerante” processo di revisione da cui esse furono investite non rimase esclusa la città di Crotone, che l’avvento dei nuovi tempi obbligò ad interrogarsi sulla rivisitazione di un assetto urbano per lungo tempo correlato al suo ruolo militare e commerciale, nel tentativo, non del tutto riuscito, di superare un’immagine “identitaria” che anche l’iconografia aveva contribuito a consolidare nei secoli.

Altre parti della Relazione
1. La città murata
2. La città invisibile
3. La città aperta
Bibliografia
Note

Visualizzazioni: 2