Scheda descrittivo e storico-bibliografica del reperto – attualmente collocato presso la Cattedrale di Strongoli – proveniente da rinvenimenti archeologici avvenuti in località Pianette di Strongoli a partire dal 1886. Il magistrato petilino Manio Megonio Leone – vissuto durante il regno dell’imperatore Antonino Pio (138-161 d.C) – rivestì importanti cariche pubbliche,Leggi tutto

Per la consultazione sono segnalate due punti di accesso: il testo originale presso la L’Emeroteca Digitale della Biblioteca Nazionale Braidense, che però è di difficile consultazione in quanto pubblicato in un formato elettonico di difficile consultazione una versione allegerita in un ordinario formato pdf, disponibile sulla Biblioteca Digitale del GAK.Leggi tutto

Strongoli è un comune italiano di 6.435 abitanti della provincia di Crotone in Calabria. Una certa tradizione storica vuole che il toponimo derivi dal greco-bizantino Στρογγιλος, ossia “rotondo”, poi trasformato in Strongylòn nell’alto medioevo. Costante la presenza umana nel territorio dal Neolitico Medio (rinvenimenti di schegge di ossidiana ed unaLeggi tutto

Mostra-fotografica-“Ritorno-al-passato”-a-Strongoli

90 fotografie riproducenti scavi e ritrovamenti nel territorio crotonese Testo estratto da Il Cirotano Si è conclusa con un successo la mostra fotografica “Ritorno al passato” organizzata dal Gruppo Archeologico Krotoniate con la Pro-Loco di Strongoli. Numerose sono state le visite alla mostra che è stata inaugurata con il classicoLeggi tutto

Testo estratto da il Crotonese Era rimasto per 2500 anni sottoterra prima di iniziare un viaggio lungo quasi trent’anni che, alla fine di varie peripezie, passaggi di mano e curiose modalità di vendita illegale, lo ha riportato lì dove era stato creato. Il viaggio dell’askos, l’unguentario di bronzo del VLeggi tutto

Estratto da Relazione di Elena Lattanzi Crotone Passando a Crotone, come sempre occorre segnalare rinvenimenti di materiali archeologici nei numerosi cantieri dell’Enel, della Sip ecc. nonostante i difficili rapporti dovuti a mancanza di programmazione degli interventi stessi. La Soprintendenza ha operato soprattutto nel cantiere denominato «Carrara II», necropoli attigua allaLeggi tutto

Un viaggio nel passato delle città del Marchesato di Crotone attraverso i disegni e gli schizzi dei viaggiatori che ne hanno attraversato il territorio, prima della grande trasformazione avvenuta nel dopoguerra. Visualizzazioni: 2 PVC visualizzazioni: 0Leggi tutto

I siti della Crotoniatide inquadrabili nella prima età del Ferro, sono 39. Solamente 4 sono i siti certamente preesistenti alla fase, mentre ben 30 sono i siti di nuova attivazione. Al termine della fase solo 5 siti non mostrano tracce di sopravvivenza, mentre i restanti saranno sostituiti da insediamenti greci.Leggi tutto