Si arricchisce di passaggi mediatici, ed ancora poca sostanza la querelle sulla nuova sede della soprintendenza Catanzaro-Crotone – che il dpcm entrato in vigore mercoledì il 5 febbraio 2020, stabilisce sia a Crotone , che la politica catanzarese contesta, dapprima con passaggi politici e mediatici, e poi con un ricorsoLeggi tutto

Il Gruppo Archeologico Krotoniate accoglie con soddisfazione l’Avviso del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l’ulteriore passo verso il concretizzarsi della nuova Soprintendenza Catanzaro-Crotone. L’istituzione, non priva di strascichi legali, e rimostranze da parte della politica catanzarese verso il Governo nazionale, era stata approvata dal d.P.C.M. 2Leggi tutto

Nuovi sviluppi legali, ma niente di nuovo in concreto. La vicenda della nuova Soprintendenza Catanzaro-Crotone comincia col costare soldi a carico del bilancio delle amministrazioni locali. Cronologia A dicembre 2019 veniva annunciata la riorganizzazione del Mibact, con terza Soprintendenza Catanzaro-Crotone. Nelle settimane successive si assiste alla presa di posizione dellaLeggi tutto

Pubblicato in Gazzetta il Dpcm: in vigore dal 5 febbraio 2020 d.P.C.M. 2 dicembre 2019, n. 169 Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attivita’ culturali e per il turismo, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance. (20G00006) (GU Serie Generale n.16Leggi tutto

La riforma annunciata a fine 2019 per il MIBAT, e che vedeva la creazione della terza Soprintendenza calabrese, con competenza sulla Province di Catanzaro e Crotone (vedere l’articolo “Sibari, parco archeologico autonomo; terza Soprintendenza calabrese di Catanzaro-Crotone; nuova Soprintendenza del mare, con sede a Taranto” in Rassegna Stampa), vedrebbe –Leggi tutto

Queste le importanti e recenti decisioni del MIBACT Il parco archeologico di Sibari gestirà direttamente finanziamenti e possibilità di promozioneSibari ottiene così, finalmente, piena autonomia scientifica e di ricerca, gestionale, amministrativa e finanziaria. Una soluzione che comporterà sicuramente più opportunità per la tutela, la salvaguardia e la promozione dell’area archeologicaLeggi tutto