Il Santuario suburbano di Vigna Nuova della polis di Kroton (video prodotto dal GAK)

Video divulgativo realizzato dal Gruppo Archeologico Krotoniate
Testo e regia: Vincenzo Fabiani.
Consulenza: Domenico Marino, Luigi Cantafora.

Il video è da considerare come un documento storico, scritto con le conoscenza dell’epoca; perciò contiene qualche piccola imprecisione (1).
Invitiamo, per chi vuole approfondire alla consultazione della pagina tecnica dedicata.

Video prodotti dal GAK

E’ disponibile anche un altro video dedicato agli atti vandalici che sono stati effettuati in passato.

Note

  1. In particolare. Il riferimento a bastoni sacerdotali non è preciso: si tratta di puntali “sauroteres”, iscritti o meno, cioè terminali d’arresto delle lance che, probabilmente, avevano cuspidi in ferro (peraltro rinvenute).
    Anche i cilindri di bronzeo con aculei non sono teste di mazza, ma sono in realtà appartenenti a morsi equini da addestramento o da battaglia, associati probabilmente alla splendida museruola equina decorata con Eracle che strangola i serpenti e due opliti con grande scudo circolare ornato dalla lettera lambda, chiaro riferimento all’origine spartana. L’oggetto fu trafugato, ma in seguito a denuncia fu poi rintracciato in una mostra e confiscato dai Carabinieri TPC.
    Non si tratta santuario di divinità agricola, ma più probabilmente dedicato ad Hera Oplosmia.[]